SUL SENSO DI COLPA

EudiaRELAZIONE D'AIUTOLeave a Comment

senso-di-colpa

senso-di-colpaSpesso per paura di far soffrire o di deludere gli altri con il nostro comportamento ci imponiamo dei limiti e sviluppiamo la tendenza a sopportare tutto e tutti pur di accontentare gli altri, cercando così di non sentirci in colpa. Il senso di colpa è un giudice inflessibile che non ci abbandona mai e che limita la nostra vita. Ci sentiamo in colpa per la sofferenza e la perdita di un nostro caro; ci sentiamo in colpa verso i nostri figli perchè pensiamo di non dedicare loro abbastanza tempo; ci sentiamo in colpa se deludiamo le aspettative dei nostri amici e in molti altri casi ancora. Il senso di colpa peraltro non è sempre negativo: se mantenuto entro “limiti normali” può essere di aiuto per lo sviluppo del senso di responsabilità. Al contrario diventa un blocco per noi quando è eccessivo o mal indirizzato: dobbiamo smettere di pensare di dover sopportare tutto, di doverci fare carico di tutti i mali e imparare che a volte si può e si deve dire di no. La società in cui viviamo e la sua cultura facilitano i sensi di colpa: un comportamento “autentico” viene considerato inopportuno se diverso da quello della maggior parte delle persone. Siamo quindi spinti a mostrarci non come realmente siamo, ma come ci vuole il mondo circostante. Vincere il senso di colpa significa darsi la possibilità e la libertà di farci conoscere dagli altri per ciò che veramente siamo, pensiamo e sentiamo. La nostra nostra unicità potrà non solo essere apprezzata dagli altri, ma anche essere loro d’aiuto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *